Dance Floor Blur

IL DIRITTO ALLA FELICITA'

L’Associazione Gaetano Filangieri  persegue la diffusione e la promozione in tutte le classi sociali della “cultura della felicità”, intesa come percorso evolutivo dell’essere umano verso un’interazione tra mente, corpo, spirito. Infatti si ritiene che solo dall’equilibrio di questi 3 aspetti si potrà fondare  un tessuto sociale sano ed idealmente rivolto a realtà libere da guerre, sopraffazioni, sofferenze e in armonia con il principio creativo con il quale siamo stati generati.

 Perseguire la “Felicità” permette di stare bene in salute e in uno stato di “benessere”, perché da una parte si riescono ad allontanare circostanze che fanno ammalare, dall’altra si stimolano meccanismi di auto-guarigione. Allo scopo di far raggiungere uno stato di “Felicità” ai membri dell’Associazione e a tutti coloro che si riconoscono nel principio, anche non soci, l’Associazione promuoverà opportune conferenze, dibattiti, concerti, corsi,   concorsi, ecc, oltre a specifiche azioni rivolte al benessere. Sosterrà e diffonderà diverse discipline ed arti della cultura umana importanti per la salute e per il benessere fisico, psichico e spirituale della persona, come ad esempio  le tecniche “bioenergetiche” come l’agopuntura, lo yoga, l’ayurveda, l’osteopatia, la fitoterapia, lo shiatsu, Qi-gong, reik, terapie essene ecc. o terapie alternative come la medicina tradizionale cinese, l’omeopatia, con studi e seminari sulla memoria dell’acqua. Molti scienziati di levatura internazionale (come ad es. R. Penrose) ritengono plausibile e fondato il legame tra fisica quantistica e coscienza umana, estrapolando in tal modo il concetto ruotante intorno al potere del pensiero quale costruttore e modificatore della realtà. La mente umana disporrebbe di profonde capacità d’influenzare il mondo a noi circostante. La materia rappresenta infatti una particolare forma energetica, analoga alla energia termica, elettrica, meccanica, in base ai principi della fisica quantistica. Ciò significa che se il nostro pensiero è allineato per vibrare amore, pace, armonia, più influenziamo la nostra realtà con queste caratteristiche. Ogni nostro pensiero di rabbia, odio, rancore, crea disarmonia nell’ambiente circostante. Come diceva Albert Einstein :” Tutto è energia , tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non vi è un’altra via! Questa non è filosofia, questa è fisica!”.

Ecco perché l’associazione si focalizzerà in particolar modo sullo studio delle energie sottili legate alla fisica quantistica, organizzando una serie di convegni e gruppi di studio, importanti per far intraprendere all’uomo un processo di consapevolezza interiore che contribuisca al suo benessere mentale, fisico, emotivo e spirituale. Solo così si potrà raggiungere la cosiddetta “Felicità”. Gli uomini antichi avevano capito che viviamo in un mare di energia. Avevano capito che stelle e pianeti sono esseri consci che comunicano tra loro. E credevano che gli alberi servissero da antenne cosicché le energie sottili e le informazioni presenti in natura potessero fluire dalla Terra alle stelle e pianeti e viceversa, da tutti i corpi celesti alla Terra. Insegnavano che ogni cosa, ogni entità ha coscienza e canalizza questa energia secondo le sue possibilità, per agevolare questo dialogo cosmico essenziale. Infatti, essi capivano che tutta la materia, incluso il corpo fisico è un collettore di questa energia universale. 

L’Associazione promuoverà una serie di studi e ricerche sul grande  fisico Nicola Tesla le cui invenzioni sono alla base del nostro uso moderno dell’elettricità e delle più affermate tecnologie, come la corrente alternata, la radio, raggi x , il radar, il telecomando, scoprì che la Terra riceve, immagazzina e trasmette energia. Ed in particolare modo l’associazione si concentrerà sulle ricerche del fisico dedicate al suo progetto di diffondere una fonte di energia inesauribile e gratuita dall’universo. Tesla intercettò onde di frequenze estremamente basse Elf di energie elettromagnetica, che venivano naturalmente trasmesse tra la superficie della terra e la ionosfera, 80 Km sopra la Terra. Scoprì che queste onde ELF, quelle che vibrano a 8 cicli al secondo (8hz), fluivano più regolarmente tra la terra e la ionosfera, con meno resistenza e maggiore ampiezza. Tesla credeva che fosse possibile usare questa frequenza innata di circa 8 hz, come onda vettore per trasmettere informazioni e energia senza fili in ogni parte del mondo, ed era molto interessato a preservare le risorse naturali della terra per le generazioni future. Parlò con veemenza sul bisogno di smettere con l’uso del petrolio come fonte di energia. Il suo obiettivo era quello d’imbrigliare “proprio l’ingranaggio della natura” attingendo a quell’accumulatore naturale che esiste tra la terra e la ionosfera. Non gli fu, purtroppo, possibile ricevere sufficienti sponsorizzazioni per completare questi progetti, tuttavia, le sue idee della trasmissione di energia senza fili, portarono all’invenzione della radio AM e FM.

 L’Associazione si propone ancora di ricercare e promuovere nuove forme di comunicazione, fra membri dell’umanità di questo pianeta ed entità straniere, attraverso canali basati su tecnologie note o che attualmente non lo sono ancora. Un esempio di canale di comunicazione sarà proprio quello delle energie sottili, prodotte da ogni campo di energia densa (elettricità, magnetismo, luce, calore, gravità, ecc.) e anche da ogni essere vivente. Non essendo ancora ufficialmente classificate dalla scienza in quanto non facilmente misurabili, esistono, così come energia mentale ed astrale, per la quale è recentemente partita la ricerca in tutto l’ambiente scientifico internazionale di evidenze della materia “oscura”.

La circostanza che il cortile del “palazzo” abbia una simmetria centrica ottagonale nella pavimentazione, non è casuale: l’ottagono è una significativa forma geometrica e un simbolo per tutta la storia umana. I costruttori di edifici ottagonali erano prevalentemente re e imperatori di particolare statura, come Federico II che costruì il grande Castel del Monte in Puglia. La “torre dei venti”, chiamata anche Horologion ad Atene, è il più antico edificio ottagonale conosciuto, fu costruito nel 300 a.c. e aveva la funzione di “misurare il tempo”. Il filosofo greco Pitagora credeva che la proprietà del “numero otto” dell’ottagono fosse quello di “abbracciare le armonie” e lo collegava alla sicurezza, alla costanza e a tutto ciò che era in equilibrio nell’ universo.

L’energia e vibrazioni che si avvertono fermandosi sull’ottagono posto al centro dell’atrio del “palazzo”, deriva da un fiume di corrente statica nascente dall’acqua sotterranea, come memoria quantistica. Fin da tempi remoti è nota l’esistenza di griglie geo-biologiche che possono essere utilizzate per equilibrare la nostra salute e l’ambiente che ci circonda. Il nostro corpo sente istintivamente i luoghi positivi, dove stiamo volentieri come affermato dal professore canadese Persinger, con i suoi ultra decennali studi di geofisica applicata alla neuropsicologia degli stati modificati di coscienza. Per esempio, molti dei luoghi storici dove avvengono guarigioni miracolose o delle divinazioni oracolari sono sovrastanti corsi d’acqua sotterranei con un’energia molto forte. Anzi in molte cattedrali o templi questi corsi d’acqua sono appositamente deviati così da passare sotto l’altare e creare frequenze particolari. Si pensi a Lourdes o a Chartres o alla sorgente di Fatima. A tal proposito sarà oggetto di studio una ricerca sulla orientazione geografica delle linee che partono dal centro del cortile del Palazzo Filangieri (sede dell’Associazione), oltre ad una misurazione del potenziale effettivamente misurabile dallo scorrere delle sorgenti sotterranee, per valutare l’intensità del portale energetico del “palazzo”. 

L’Associazione promuove inoltre incontri e dibattiti fra ricercatori e tecnici nei più disparati campi della scienza, al fine di superare le barriere attualmente esistenti fra le realtà “ufficiali” ed “alternative”, così da unificare le conoscenze accertate e quelle in procinto di esserlo. Una società saggia riesce a mediare le diversità, contribuisce alla realtà adeguandosi continuamente a nuovi concetti ed esperienze, senza compromessi né conflitti d’interesse. La possibilità di rivedere spesso i principi fondanti di una società, corrisponde alla vitalità e all’entusiamo che può presentare un fanciullo nel costruire sempre nuove reti neurali di apprendimento, una neuroplasticità  che conduce ad un futuro luminoso e una vita ben vissuta.

L’Associazione, inoltre persegue lo sviluppo e la promozione delle Arti, delle Scienze umane e delle eccellenze del patrimonio storico-culturale ambientale ed eno-gastronomico del territorio campano ed italiano. Quindi mira alla valorizzazione e salvaguardia del patrimonio storico-artistico culturale e museale con particolare e specifico riferimento al territorio Matese-Alto Casertano e del comune di San Potito Sannitico, promuovendo e diffondendo qualsiasi attività avente carattere artistico, culturale, creativo e scientifico in Italia e all’estero.

L’Associazione intende quindi sviluppare le seguenti attività che mirano a stimolare e a manifestare i talenti creativi specialmente nei giovani tramite:

  • Laboratori artistici, artigianali volti alla valorizzazione dell’artigianato e delle tradizioni locali ed inerenti agli antichi mestieri, laboratori musicali, teatrali, cinematografici;

  • Manifestazioni culturali con frequente periodicità specialmente nella forma di “aperitivi letterari e musicali”;

  • Progetto e realizzazione d’itinerari storico culturali ed enogastronomici, inclusi programmi didattici per bambini e ragazzi finalizzati alle conoscenze del patrimonio storico-culturale e ambientale del territorio dell’Alto Casertano;

  • Progetto e realizzazione di una biblioteca storica del territorio;

  • Organizzazione e realizzazione di spettacoli di cabaret, teatro, musica leggera, classica e folkloristica, arte circense ed arte di strada, allestimento scenografico con impalcature varie, impianti audio-luci, gazebi, video proiezioni;

  • Iniziative di volontariato, sono una tematica che accomuna tutte le classi sociali, l’Associazione organizzerà attività ricreative e laboratori, per il sostegno e la protezione di soggetti socialmente disagiati (disabili, anziani, minori, vittime di abuso e sfruttamento).


La consapevolezza di essere parte della Natura, è un altro dei messaggi che l’Associazione intende diffondere in ogni ambito delle sue attività, un’ unione fra tutti gli organismi umani, animali, piante, territori collegati da una rete invisibile d’informazioni, che è alla base della stessa esistenza, insieme al rispetto reciproco e al libero arbitrio. Nel settore energetico, fondamentale per qualunque attività umana che non arrechi danni alla Natura, come sta accadendo ora con le fonti fossili, si proporranno ricerche e presentazioni per valorizzare progetti su energie da fonti rinnovabili.

Fondamentale risulta per l’Associazione la promozione della bio-diversità, che è alla base per il rispetto dell’ambiente e un’agricoltura “ecologica”/ biologica, improntata anche sui principi dell’agricoltura biodinamica dell’antroposofo  Rudolf Steiner non contaminata da coltivazioni intensive per le quali occorrono agrofarmaci dannosi.

La promozione di progetti di architettura sostenibile e tutto ciò che è inerente alla sostenibilità ambientale sarà quindi uno dei primari obiettivi dell’Associazione. Fra le azioni rivolte alla cura dell’ambiente: studi ed iniziative per la tutela dei beni ambientali così da contribuire al risanamento, alla tutela ed alla valorizzazione di tutto il patrimonio verde-boschivo.

Le montagne del Matese, oltre a fornire acqua da bere alle principali città della regione Campania e ad essere impiegate per scopi idroelettrici e dall’industria dell’acque minerali, con i suoi abitanti possono coniugare agricoltura, turismo rurale e naturalistico, per i quali si possono formulare progetti per la protezione di un ambiente a tratti ancora incontaminato, dove osano ancora le aquile reali e i lupi, e dove attualmente una grande faggeta fitta e generosa è perno dell’economia del legno, che ha già certificazioni internazionali di sostenibilità ambientali. 

Tra gli obiettivi dell'Associazione vi è quella di creare delle sinergie tra associazioni, enti, persone che abbiano lo stesso intento di creare felicità, gioia, pace, bellezza e armonia. Infatti dalla sinergia d’amore si possono creare progetti meravigliosi con estrema facilità, anche quelli più arditi. E dare voce soprattutto a chi in questo momento non l’ha, cioè serve una libertà operativa, che le vincolanti linee guida oggi imposte da società con forti conflitti d’interesse del mondo economico – industriale non consentono!

 
unnamed (1).jpg

Supporta l'Associazione

VOGLIO ISCRIVERMI